ermes prodotti_esteri

Fruttiamoci che ci frutta!

mango
MANGO
(Mangifera indica L.)

Caratteristiche
Il Mango ha la forma di rene o di fagiolo, qualche volta è leggermente a forma di cuore e può essere lungo da 6 a30 cm. La sua buccia è liscia e sottile e non è commestibile, in quanto molto rigida e coriacea. Il Mango maturo può assumere vari colori: verde, giallo, arancione, rosso-rosato, persino porpora, e sulla scorza compaiono alcune macchie. Al centro della polpa giallo-arancione, che può essere più o meno fibrosa a seconda della varietà e del grado di maturazione del frutto, c’è un grosso nocciolo piatto piuttosto difficile da togliere. La polpa è dolce e aromatica, il suo sapore è abbastanza neutro e poco decifrabile e ricorda quello della pera insieme a quello dell'Ananas e della Zucca. Il Mango è maturo quando sprigiona un odore penetrante, risulta morbido al tatto e presenta sulla scorza macchie brune o nere. Le varietà più apprezzate (Tommy Atkins, Haden, Kent, Keitt e numerose altre varietà simili) sono carnose e possono pesare da 200 gr. a 1 Kg, anche se normalmente si trovano in commercio frutti di 300/400 gr.

Come gustarlo
Il Mango duro si conserva a temperatura ambiente finché non si ammorbidisce. Evitare il frigo perchè ne diminuisce le qualità organolettiche. Si consiglia di rinfrescarlo in frigo solo per qualche minuto prima del consumo. È un ottimo frutto al naturale ma si presta anche alla preparazione di confetture, succhi, frullati, sorbetti, macedonia, torte di frutta fresca. Per il consumo al naturale si taglia il frutto verticalmente il più vicino possibile al nocciolo, si divide in cubetti e si mangia con la forchetta. Il Mango è uno dei componenti del chutney, un condimento molto ricco, assai usato in India per accompagnare la carne.

Origini
Il Mango è originario della Malesia. La Tailandia, l'India, il Pakistan, il Messico e il Brasile sono oggi fra i più grandi produttori di Mango. Coltivato da millenni, il Mango è rimasto per molto tempo sconosciuto al di fuori dell'Asia. Questo frutto è stato introdotto in Brasile dagli esploratori Portoghesi nel diciottesimo secolo, dopo di che è stato conosciuto gradualmente in tutto il mondo.

Valori nutrizionali
Il Mango fornisce 62 calorie per 100 grammi. Ricco di vitamina A, un frutto ne contiene 20 volte rispetto ad un'arancia, inoltre presenta in buona dose vitamina C, calcio, fosforo e beta-carotene.

Curiosità
I Portoghesi lo hanno chiamato manga, un adattamento della parola man-gay, termine utilizzato nel linguaggio dei Tamil dell'India Sud Orientale per indicare questo frutto. Infatti, il Mango è il frutto nazionale indiano, adorato dagli Indù che lo considerano creato dal Dio Shiva. La mitologia racconta che il Budda soleva riposare all’ombra del proprio mangheto.

PepinoTamarilloAnanas BabyAnanasCachiLimeZapoteYamCarambolaEddoSalakAnanas BabyPomeloRamboutanRafanoMaracujaBanana RossaKiwanoPitahaya rossaKiwiPitahaya giallaCocoyamFragolaAvocadoCurubaBananaPassion fruitMelagranaMangoGuavaNashiPapayaLitchiLuloSapodillaFeijoaLonganTamarindoCantalupoGingerGranadillaDatteroDurianCassava - ManiocaKumquatAnguriaBabacoCoccoOkraMangosteen 
spinner

Questo sito utilizza i cookie per le sue funzionalità tecniche e di profilazione. Chiudendo questo banner e proseguendo con la navigazione acconsenti al loro impiego; in alternativa è possibile personalizzare la loro configurazione.
Per avere ulteriori informazioni, consulta la nostra COOKIE POLICY.